Istituto Comprensivo A. CAIROLI


Vai ai contenuti

Menu principale:


Scuola Secondaria di 1° grado

La Scuola > P.O.F. > Programmazioni

Traguardi per lo sviluppo delle competenze al termine della scuola secondaria di primo grado

Italiano


  • L’alunno è capace di interagire in modo efficace in diverse situazioni comunicative, sostenendo le proprie idee con testi orali e scritti, che siano sempre rispettosi delle idee degli altri. Egli ha maturato la consapevolezza che il dialogo, oltre a essere uno strumento comunicativo, ha anche un grande valore civile e lo utilizza per apprendere informazioni ed elaborare opinioni su problemi riguardanti vari ambiti culturali e sociali.
  • Usa in modo efficace la comunicazione orale e scritta per collaborare con gli altri, per esempio nella realizzazione di giochi, nell’elaborazione di progetti e nella valutazione dell’efficacia di diverse soluzioni di un problema.
  • Nelle attività di studio, personali e collaborative, usa i manuali delle discipline o altri testi di studio, al fine di ricercare, raccogliere e rielaborare i dati, le informazioni, i concetti e le esperienze necessarie, anche con l’utilizzo di strumenti informatici.
  • Legge con interesse e con piacere testi letterari di vario tipo e comincia a manifestare gusti personali per quanto riguarda opere, autori e generi letterari, sui quali scambia opinioni con compagni e con insegnanti.
  • Alla fine di un percorso didattico produce con l’aiuto dei docenti e dei compagni semplici ipertesti, utilizzando in modo efficace l’accostamento dei linguaggi verbali con quelli iconici e sonori.
  • Ha imparato ad apprezzare la lingua come strumento attraverso il quale puo esprimere stati d'animo, rielaborare esperienze ed esporre punti di vista personali.
  • E capace di utilizzare le conoscenze metalinguistiche per migliorare la comunicazione orale e scritta.
  • Varia opportunamente i registri informale e formale in base alla situazione comunicativa e agli interlocutori; riconosce e usa termini specialistici in base ai campi di discorso.




Lingue comunitarie: inglese e francese

  • L'alunno organizza il proprio apprendimento; utilizza lessico, strutture e conoscenze apprese per elaborare i propri messaggi; individua analogie e differenze, coerenze e incoerenze, cause ed effetti; rappresenta linguisticamente collegamenti e relazioni fra fenomeni, eventi e concetti diversi; acquisisce e interpreta informazioni valutandone l'attendibilità e l'utilità.
  • Individua e spiega le differenze culturali veicolate dalla lingua materna e dalle lingue straniere, spiegandole senza avere atteggiamenti di rifiuto.


Prima lingua comunitaria: inglese

  • In contesti che gli sono familiari e su argomenti noti, l'alunno discorre con uno o piu interlocutori, si confronta per iscritto nel racconto di avvenimenti ed esperienze personali e familiari, espone opinioni e ne spiega le ragioni mantenendo la coerenza del discorso.
  • Comprende i punti essenziali di messaggi chiari in lingua standard su argomenti familiari che affronta normalmente a scuola e nel tempo libero.
  • Descrive esperienze e avvenimenti, sogni, speranze, ambizioni; espone brevemente ragioni e da spiegazioni di opinioni e progetti.
  • Nella conversazione, comprende i punti chiave del racconto ed espone le proprie idee in modo inequivocabile anche se puo avere qualche difficolta espositiva.
  • Riconosce i propri errori e a volta riesce a correggerli spontaneamente in base alle regole linguistiche e alle convenzioni comunicative che ha interiorizzato.



Seconda lingua comunitaria: francese

  • L'alunno affronta situazioni familiari per soddisfare bisogni di tipo concreto e riesce a comprendere frasi ed espressioni di uso frequente relative ad ambiti di immediata rilevanza (informazioni di base sulla persona e sulla famiglia, acquisti, geografia locale, lavoro).
  • Comunica in attivita che richiedono solo uno scambio di informazioni semplice e diretto su argomenti familiari e abituali.
  • Descrive in termini semplici aspetti del proprio vissuto e del proprio ambiente ed elementi che si riferiscono a bisogni immediati.



Educazione musicale

  • L'alunno partecipa in modo attivo alla realizzazione di esperienze musicali attraverso l'esecuzione e l'interpretazione di brani strumentali e vocali appartenenti a generi e culture differenti. Fa uso di diversi sistemi di notazione funzionali alla lettura, all'apprendimento e alla riproduzione di brani musicali. E in grado di ideare e realizzare, anche attraverso modalita improvvisative o partecipando a processi di elaborazione collettiva, messaggi musicali e multimediali, nel confronto critico con modelli appartenenti al patrimonio musicale, utilizzando forme di notazione e/o sistemi informatici.
  • Sa dare significato alle proprie esperienze musicali, dimostrando la propria capacità di comprensione di eventi, materiali, opere musicali riconoscendone i significati, anche in relazione al contesto storico-culturale. Sa analizzare gli aspetti formali e strutturali insiti negli eventi e nei materiali musicali, facendo uso di un lessico appropriato e adottando codici rappresentativi diversi, ponendo in interazione musiche di tradizione orale e scritta.
  • Valuta in modo funzionale ed estetico cio di cui fruisce, riesce a raccordare la propria esperienza alle tradizioni storiche e alle diversita culturali contemporanee.
  • Integra con altri saperi e altre pratiche artistiche le proprie esperienze musicali, servendosi anche di appropriati codici e sistemi di codifica.
  • Orienta lo sviluppo delle proprie competenze musicali, nell'ottica della costruzione di un'identità musicale che muova dalla consapevolezza delle proprie attitudini e capacita, dalla conoscenza delle opportunita musicali offerte dalla scuola e dalla fruizione dei contesti socio-culturali presenti sul territorio.

Arte e immagine

  • L'alunno padroneggia gli elementi della grammatica del linguaggio visuale, legge e comprende i significati di immagini statiche e in movimento, di filmati audiovisivi e di prodotti multimediali.
  • Legge le opere piu significative prodotte nell'arte antica, medievale, moderna e contemporanea, sapendole collocare nei rispettivi contesti storici, culturali e ambientali; riconosce il valore culturale di immagini, di opere e di oggetti artigianali prodotti in paesi diversi dal proprio.
  • Riconosce gli elementi principali del patrimonio culturale, artistico e ambientale del proprio territorio, e sensibile ai problemi della sua tutela e conservazione.
  • Realizza un elaborato personale e creativo, applicando le regole del linguaggio visivo, utilizzando tecniche e materiali differenti anche con l'integrazione di piu media e codici espressivi.
  • Descrive e commenta opere d'arte, beni culturali, immagini statiche e multimediali, utilizzando il linguaggio verbale specifico.



Educazione motoria

  • L'alunno, attraverso le attivita di gioco motorio e sportivo, che sono esperienze privilegiate dove si coniuga il sapere, il saper fare e il saper essere, ha costruito la propria identità personale e la consapevolezza delle proprie competenze motorie e dei propri limiti.
  • Utilizza gli aspetti comunicativo-relazionali del linguaggio corporeo-motoriosportivo, oltre allo specifico della corporeita, delle sue funzioni e del consolidamento e dello sviluppo delle abilita motorie e sportive.
  • Possiede conoscenze e competenze relative all'educazione alla salute, alla prevenzione e alla promozione di corretti stili di vita.
  • E capace di integrarsi nel gruppo, di cui condivide e rispetta le regole, dimostrando di accettare e rispettare l'altro.
  • E capace di assumersi responsabilita nei confronti delle proprie azioni e di impegnarsi per il bene comune.
  • Sperimenta i corretti valori dello sport (fair play) e la rinuncia a qualunque forma di violenza, attraverso il riconoscimento e l'esercizio di tali valori in contesti diversificati.



Storia

  • L'alunno ha incrementato la curiosita per la conoscenza del passato. Si informa in modo autonomo su fatti e problemi storici.
  • Conosce i momenti fondamentali della storia italiana dalle forme di insediamento e di potere medievali alla formazione dello stato unitario, alla formazione della Repubblica.
  • Conosce i processi fondamentali della storia europea medievale, moderna e contemporanea.
  • Conosce i processi fondamentali della storia mondiale, dalla civilizzazione neolitica alla rivoluzione industriale, alla globalizzazione.
  • Conosce gli aspetti essenziali della storia del suo ambiente.
  • Conosce e apprezza aspetti del patrimonio culturale, italiano e dell'umanità.
  • Ha elaborato un personale metodo di studio, comprende testi storici, ricava informazioni storiche da fonti di vario genere e le sa organizzare in testi.
  • Sa esporre le conoscenze storiche acquisite operando collegamenti e sa argomentare le proprie riflessioni.
  • Usa le conoscenze e le abilita per orientarsi nella complessita del presente, comprendere opinioni e culture diverse, capire i problemi fondamentali del mondo contemporaneo.



Geografia

  • L'alunno osserva, legge e analizza sistemi territoriali vicini e lontani.
  • Utilizza opportunamente concetti geografici (ubicazione, localizzazione, regione, paesaggio, ambiente, territorio, sistema antropofisico...), carte geografiche, fotografie e immagini dallo spazio, grafici, dati statistici per comunicare efficacemente informazioni spaziali sull'ambiente che lo circonda.
  • E in grado di conoscere e localizzare i principali "oggetti" geografici fisici (monti, fiumi, laghi,...) e antropici (citta, porti e aeroporti, infrastrutture¡...) dell'Europa e del Mondo.
  • Sa agire e muoversi concretamente, facendo ricorso a carte mentali, che implementa in modo significativo attingendo all'esperienza quotidiana e al bagaglio di conoscenze.
  • Sa aprirsi al confronto con l'altro, attraverso la conoscenza dei diversi contesti ambientali e socio-culturali, superando stereotipi e pregiudizi.
  • Riconosce nel paesaggio gli elementi fisici significativi e le emergenze storiche, estetiche, artistiche e architettoniche, come patrimonio naturale e culturale da tutelare e valorizzare.
  • Valuta i possibili effetti delle decisioni e delle azioni dell'uomo sui sistemi territoriali alle diverse scale geografiche.



Matematica

  • L'alunno ha rafforzato un atteggiamento positivo rispetto alla matematica e, attraverso esperienze in contesti significativi, ha capito come gli strumenti matematici appresi siano utili in molte situazioni per operare nella realta.
  • Percepisce, descrive e rappresenta forme relativamente complesse, relazioni e strutture che si trovano in natura o che sono state create dall'uomo.
  • Ha consolidato le conoscenze teoriche acquisite e sa argomentare (ad esempio sa utilizzare i concetti di proprieta caratterizzante e di definizione), grazie ad attivita laboratoriali, alla discussione tra pari e alla manipolazione di modelli costruiti con i compagni.
  • Rispetta punti di vista diversi dal proprio; e capace di sostenere le proprie convinzioni, portando esempi e contro esempi adeguati e argomentando attraverso concatenazioni di affermazioni; accetta di cambiare opinione riconoscendo le conseguenze logiche di una argomentazione corretta.
  • Valuta le informazioni che ha su una situazione, riconosce la loro coerenza interna e la coerenza tra esse e le conoscenze che ha del contesto, sviluppando senso critico.
  • Riconosce e risolve problemi di vario genere analizzando la situazione e traducendola in termini matematici, spiegando anche in forma scritta il procedimento seguito, mantenendo il controllo sia sul processo risolutivo, sia sui risultati.
  • Confronta procedimenti diversi e produce formalizzazioni che gli consentono di passare da un problema specifico a una classe di problemi.
  • Usa correttamente i connettivi (e, o, non, se... allora) e i quantificatori (tutti, qualcuno, nessuno) nel linguaggio.



Scienze

  • L'alunno ha padronanza di tecniche di sperimentazione, di raccolta e di analisi dati, sia in situazioni di osservazione e monitoraggio sia in situazioni controllate di laboratorio.
  • Utilizza in contesti diversi uno stesso strumento matematico o informatico e piu strumenti insieme in uno stesso contesto.
  • Esplicita, affronta e risolve situazioni problematiche sia in ambito scolastico che nell'esperienza quotidiana; interpreta lo svolgersi di fenomeni ambientali o sperimentalmente controllati; e in grado di decomporre e ricomporre la complessita di contesto in elementi, relazioni e sottostrutture pertinenti a diversi campi disciplinari; pensa e interagisce per relazioni e per analogie, formali e/o fattuali.
  • Sviluppa semplici schematizzazioni, modellizzazioni, formalizzazioni logiche e matematiche dei fatti e fenomeni, applicandoli anche ad aspetti della vita quotidiana.
  • E in grado di riflettere sul percorso di esperienza e di apprendimento compiuto, sulle competenze in via di acquisizione, sulle strategie messe in atto, sulle scelte effettuate e su quelle da compiere.
  • Ha una visione organica del proprio corpo come identita giocata tra permanenza e cambiamento, tra livelli macroscopici e microscopici, tra potenzialita e limiti.
  • Ha una visione dell'ambiente di vita, locale e globale, come sistema dinamico di specie viventi che interagiscono fra loro, rispettando i vincoli che regolano le strutture del mondo inorganico; comprende il ruolo della comunita umana nel sistema, il carattere finito delle risorse, nonche l'ineguaglianza dell'accesso a esse, e adotta atteggiamenti responsabili verso i modi di vita e l'uso delle risorse.
  • Conosce i principali problemi legati all'uso delle scienza nel campo dello sviluppo tecnologico ed e disposto a confrontarsi con curiosita e interesse.



Tecnologia

  • L'alunno e in grado di descrivere e classificare utensili e macchine cogliendone le diversita in relazione al funzionamento e al tipo di energia e di controllo che richiedono per il funzionamento.
  • Conosce le relazioni forma/funzione/materiali attraverso esperienze personali, anche se molto semplici, di progettazione e realizzazione.
  • E in grado di realizzare un semplice progetto per la costruzione di un oggetto coordinando risorse materiali e organizzative per raggiungere uno scopo.
  • Esegue la rappresentazione grafica in scala di oggetti usando il disegno tecnico.
  • Inizia a capire i problemi legati alla produzione di energia e ha sviluppato sensibilita per i problemi economici, ecologici e della salute legati alle varie forme e modalita di produzione.
  • Ricerca informazioni, e in grado di selezionarle e di sintetizzarle, sviluppa le proprie idee utilizzando le TIC ed e in grado di condividerle con gli altri.

Home Page | La Scuola | Il Personale | Area Docenti | Area Genitori | Area Studenti | News | Mappa del sito


Menu di sezione:


Aggiornato il 29 dic 2011 - Powered by dilidan | TOIC866002@istruzione.it

Torna ai contenuti | Torna al menu